Domenica della Parola

 

«Sarebbe opportuno», ha scritto Papa Francesco nella lettera Misericordia et misera, «che ogni comunità, in una domenica dell’anno liturgico, potesse rinnovare l’impegno per la diffusione, la conoscenza e l’approfondimento della Sacra Scrittura: una domenica dedicata interamente alla Parola di Dio, per comprendere l’inesauribile ricchezza che proviene da quel dialogo costante di Dio con il suo popolo».

Neanche il tempo di dire “ah” e questa domenica è stata indetta per domenica scorsa, 24 settembre. Io mi son fatto cogliere impreparato e non ho organizzato niente, perciò mi sono sentito in colpa. Poi ho saputo che la proclamazione di questa giornata non è stata fatta dai vescovi, ma dalle edizioni Paoline che vendono i libri sulla Bibbia e mi son sentito un po’ meno in colpa.

Però prossimamente proporrò qualcosa, vedrete.

don Giorgio