Una notizia meno buona

 

Chi ha letto il bollettino dell’altra settimana ricorderà che ero tutto gongolante per aver letto sul giornale che il Comune aveva stanziato un contributo per aiutarci a concludere i lavori di restauro della chiesa.

Mai fidarsi dei giornali: dopo un po’ di telefonate è saltato fuori che in realtà per il momento è stata solo avanzata una proposta da una commissione, proposta che poi forse sarà approvata dal consiglio comunale.

In altre parole, per il momento abbiamo solo la speranza di essere aiutati a illuminare la cripta, collegare i sensori dei pilastri e finire quei lavoretti ai quali accennavo la settimana scorsa.

Mi torna in mente la barzelletta di Pierino che dice alla mamma di avere una notizia buona e una cattiva: quella buona è che è stato promosso. Quella cattiva è che non è vero.

 don Giorgio