Riscaldamento

 

Ormai dicembre è arrivato e il freddo si cominciava a sentire anche in chiesa, anche se gli spessi muri avevano trattenuto un po’ del calore estivo. Di fronte all’avanzare del freddo, ogni remora è stata accantonata e ho acceso il riscaldamento il 25 novembre, dieci giorni più tardi dell’anno scorso, risparmiando forse € 500. Infatti, facendo due conti “spannometrici” credo di non essere lontano dal vero se dico che riscaldare la chiesa e (quando serve) il patronato ci costa circa € 50 al giorno. Lo scorso anno abbiamo cambiato fornitore di metano, perciò potrò essere più preciso soltanto l’anno prossimo.

C’è di buono che il riscaldamento a pavimento ci fa utilizzare appieno quel che spendiamo, a differenza di tante altre chiese riscaldate (si fa per dire) ad aria calda. Allora, godiamoci il caldino e speriamo venga presto la primavera!

don Giorgio