Apertura del patronato

 

Tra la fine di marzo e l’inizio di aprile c'è stato un cambiamento in patronato: il sig. Enrico che teneva aperti il bar e i campi da gioco per cinque pomeriggi alla settimana ha passato il testimone a un altro volontario che però potrà essere presente, per ora, solo da lunedì a mercoledì.

Perciò chiedo: c’è qualche adulto (genitore, nonno, zia/o...) che possa offrire la propria presenza al pomeriggio, anche solo una o due volte al mese, fino a quando il sig. Pino avrà concluso le cure fisioterapiche che attualmente lo impegnano?

Sarebbe molto spiacevole tenere chiuso il cortile quando i ragazzi hanno voglia di giocare, ma l’esperienza ci dice che quando non ci sono adulti presenti, l’ambiente rischia di scadere sotto molti punti di vista. Perciò abbiamo bisogno di un occhio e una voce adulta per tenere aperto il patronato.

 Don Giorgio