Speriamo bene!

 

I tempi in cui i ragazzi della parrocchia andavano in campeggio seduti nel cassone di un camion dove erano state poste due o tre panche della chiesa sono ormai fortunatamente un lontano (ma eroico) ricordo. Da allora la cultura della sicurezza ha fatto molti passi avanti, ma non si riesce mai a prevenire proprio tutto. L’anno scorso, per esempio, al suo primo giorno di Grest, ancor prima di iniziare le attività, un bambino ha preso una pallonata e si è fratturato un braccino.

Ogni anno, prima di cominciare il Grest, elevo preghiere e suppliche perché i bambini e gli animatori non si facciano male, perché il tempo sia favorevole, perché tutto cominci, prosegua e finisca nel migliore dei modi.

Datemi una mano, anzi: due ginocchia anche voi!

 don Giorgio