Pasqua in quarantena

 

Carissime parrocchiane e carissimi parrocchiani,

vi trasmetto le indicazioni che ho ricevuto dal Vescovo per la celebrazione dei riti della settimana santa. Immagino che non tutti saranno d’accordo, ma chiedo di osservarle ugualmente con spirito di obbedienza ecclesiale e di responsabilità. Siamo liberi di dissentire, ma se dovessimo obbedire solo quando siamo pienamente convinti, che obbedienza sarebbe?

Suggerisco una rinuncia quaresimale che per qualcuno sarà molto costosa: dedicare alla preghiera tutto il tempo e le energie che verrebbe spontaneo usare per le polemiche e le recriminazioni.

I riti della settimana santa li celebrerò con l’aiuto di pochissime persone (sapete bene che non posso fare niente da solo): tutti gli altri fedeli sono invitati a unirsi spiritualmente, anche utilizzando il libretto preparato dalla nostra diocesi che vi invito a scaricare dalla prima pagina del sito della parrocchia: www.santasofia.org. Per chi non riesce a scaricare il libretto, ce ne sono alcune copie a disposizione in chiesa: potete entrare in chiesa quando uscite di casa - con l’autocertificazione - per le necessità previste dalla legge. Posso garantire l’apertura da mercoledì a sabato dalle 7.45 alle 11.45 e dalle 16.00 alle 19.00; lunedì e martedì solo dalle 17.30 alle 19.00.

Nel libretto sono anche indicati gli orari e le reti televisive o i canali di YouTube che trasmettono le celebrazioni del Papa e del nostro vescovo.

A proposito di YouTube, a questo indirizzo https://youtu.be/cSJFZFA0yIo potete trovare una Via Crucis per ragazzi preparata dalla diocesi di Pavia: dura una ventina di minuti e può essere un bel momento di preghiera da vivere con i bambini in famiglia. Sempre per i bambini, soprattutto quelli che si preparano a ricevere i sacramenti, si possono trovare su YouTube le puntate di “Caro Gesù” trasmesse da Tv 2000: sono brevi catechesi (un quarto d’ora circa) quotidiane preparate proprio per i bambini. Ne raccomando la visione a tutte le famiglie.

Nel libretto della nostra diocesi si invitano anche le famiglie a preparare in casa il cosiddetto “angolo bello”, cioè un luogo dove pregare, con dei simboli religiosi cari alla vostra devozione: oltre alla Bibbia (da leggere, non solo da guardare) un’immagine, un ricordino della visita a un santuario, una candela da accendere durante la preghiera, un rametto di ulivo benedetto durante la domenica delle Palme che troverete in chiesa anche nei giorni seguenti...

Segnalo infine che i testi della via crucis del Papa di quest’anno sono stati scritti proprio nel carcere di Padova.

Coraggio: in attesa di poterci presto riunire per celebrare i santi misteri, nessuno si senta esentato dal compito di pregare nella propria casa per la Chiesa, per la società, per coloro che lottano in prima linea contro la pandemia e per i defunti di questi giorni.

 don Giorgio

 

Riflessione di don Giorgio (sostitutiva dell'omelia domenicale della Domenica delle Palme)

Riflessione Domenica delle Palme

Riflessione di don Giorgio sui riti del giovedì santo

Riflessione Giovedì Santo

Riflessione di don Giorgio sui riti del venerdì santo

Riflessione Venerdì Santo

Riflessione di don Giorgio sui riti del sabato santo

Riflessione Sabato Santo