Ci proviamo!

 

Dopo essermi incontrato martedì scorso con il gruppo delle catechiste, ho capito che siamo ancora “in alto mare”, ma non nel senso di “prendi il largo” come ci esortava Giovanni Paolo II: proprio nel senso che navighiamo a vista… e non si vede quasi niente! Comunque, se troviamo qualcuno che dia una mano alle nostre poche catechiste (almeno fino a Natale) proveremo a suddividere i gruppi di catechesi per formarne di più ristretti, facendoli incontrare anche in giorni diversi dal venerdì, in modo da preparare i ragazzini più grandi a ricevere i sacramenti entro la fine dell’anno o le prime settimane del 2021. Vorrei dare loro anche l’appuntamento dopo la messa delle 10 per incontrarli tutti in chiesa (distanziati) per una ventina di minuti. Proverò anche a realizzare qualche breve video catechistico da guardare a casa insieme con i genitori, in modo da aggiungere una sorta di “didattica a distanza”

a quella “in presenza”. Insomma: noi ce la metteremo tutta perché possono ricevere i sacramenti con un minimo di consapevolezza in tempi non troppo lunghi, ma ovviamente ci sarà bisogno di un grande supporto da parte delle famiglie in questi tempi difficili per tutti e soprattutto per loro. Sarà difficile, ma ci proviamo!

don Giorgio

 

Riflessione di don Giorgio (XXIV del Tempo Ordinario)

Clicca qui per il testo della riflessione