La parola di Dio

 

Lo dico in modo un po’ rozzo: la parola di Dio non è la Bibbia, ma il suo contenuto. Nel senso che Dio non ha dettato la Bibbia e perciò non possiamo attribuire a Dio ogni frase, ogni parola e magari ogni virgola del testo (anche perché nell’antichità le virgole e i punti non si scrivevano e sono stati aggiunti dopo). Dio si è rivelato nella storia umana vivendo un’alleanza, un’amicizia con gli uomini i quali, con il suo aiuto ma anche con i loro limiti, hanno messo per iscritto la loro esperienza con Dio. In questi scritti perciò noi possiamo ancor oggi trovare la presenza di Dio, legata all’esperienza umana in cui si è manifestata. Dio parla anche a noi oggi, ma non direttamente, bensì attraverso la nostra comprensione di quei testi.

Un sms sarebbe più semplice, ma pare che per il momento non ne voglia mandare.

don Giorgio

 

Riflessione di don Giorgio (3^ dom. del tempo ordinario)

Clicca qui per il testo della riflessione