Avvento

 

Come vi ho detto di recente in un’omelia, oggi ci sono molte persone che ritengono vicino il ritorno del Signore Gesù, ma con una venatura di pessimismo: secondo loro le cose stanno andando così male che la fine è inevitabile. In effetti è vero che le cose non vanno benissimo, ma nel secolo scorso sono andate anche peggio: due guerre mondiali, campi di sterminio, una pandemia che fece 100 o 200 milioni di morti…

Il Signore ritornerà e questo mondo finirà: nel tempo di avvento che inizia oggi siamo chiamati a ravvivare l’attesa della venuta del Signore, ma questa speranza deve rinnovare in noi la gioia e il desiderio di lavorare per il bene, non il pessimismo che induce a lasciarsi andare. Il Signore viene: andiamogli incontro con gioia e senza paura!

 don Giorgio

 

Riflessione di don Giorgio (1^ dom. di Avvento)

Clicca qui per il testo della riflessione