Meglio essere prudenti

 

Mercoledì scorso ho compiuto 30 anni di sacerdozio. Una cifra rispettabile, benché ancora molto lontana dai traguardi raggiunti da don Cesare.

In genere, questi anniversari vanno festeggiati: non per mettersi al centro dell’attenzione, ma per dare modo ai parrocchiani di esprimere il loro affetto. Il già citato don Cesare mi diceva spesso che molti preti sono troppo “orsi”, cioè troppo restii a concedersi all’amicizia e agli affetti. Lui era diverso.

Nonostante le sue sagge considerazioni, io questa volta ho preferito non organizzare festeggiamenti. Cinque anni fa abbiamo solennizzato il mio venticinquesimo con la Messa e il pranzo in patronato. Bella festa, ma pochi giorni dopo ho avuto l’incidente. Non dico che i due eventi fossero collegati, ma non si sa mai...

 don Giorgio