In vacanza non si lavora

 

Carissimi parrocchiani,

di solito le festività natalizie portano un po’ di riposo ai laici e un po’ di lavoro al clero, ma per una fortunata coincidenza quest’anno Natale e il primo di gennaio cadono di domenica, perciò “lavorerò” un po’ meno.

E siccome “l’appetito vien mangiando” e la voglia di lavorare passa riposando, vi ricordo anche che la sera del 25 dicembre, come negli anni scorsi, non sarà celebrata la messa delle 19.00.

“E il primo di gennaio?” direte voi “Almeno il primo di gennaio sarà celebrata la Messa delle 19.00?”.

Macché: alle 17.00 arriva qui a Santa Sofia la marcia della pace che si conclude con la Messa presieduta dal vescovo. Capirete che per dovere di ospitalità non posso buttare fuori tutti alle sei e mezza...

Insomma: tutte le scuse sono buone per non lavorare.

don Giorgio